Brunelleschi progettista di … destini

La novella del Grasso legnaiuolo

Ritratto di Brunelleschi

Masaccio, Probabile ritratto di Brunelleschi, 1424-28, in La crocefissione di San Pietro, Cappella Brancacci, Santa Maria del Carmine, Firenze

 

Pervenuta a noi attraverso diverse versioni, la Novella del Grasso legnaiuolo è una narrazione di una celebre beffa, realmente avvenuta, ordita da Filippo Brunelleschi ai danni di un ebanista di nome Manetto Ammanatini, detto Il Grasso, nel 1409, a Firenze.

A Firenze si riunisce tutte le sere una allegra brigata. Poiché l’ebanista Manetto detto il grasso non si presenta ad una cena, la compagnia inizia a sentirsi trascurata. Agli ordini del Brunelleschi ordiscono una complicatissima beffa: si fa credere a Manetto di essere un’altra persona, un certo Matteo Mannini, fannullone che vive alle spalle dei parenti. Con la complicità di un gran numero di persone, la beffa riesce al punto di far dubitare alla vittima della propria stessa identità. Alla fine della vicenda, il povero Manetto è costretto a riparare in Ungheria al seguito di Pippo Spano, dove peraltro farà fortuna. Leggi tutto “Brunelleschi progettista di … destini”