Giovedì 14 la prima conferenza dedicata all’arte bizantina

Vedere l’invisibile attraverso il visibile

L’immagine sacra, fuori dal tempo e dallo spazio dello spettatore, è manifestazione autentica dal principio da cui promana. Un affascinante percorso per comprendere l’arte bizantina e la sua imponderabile suggestione.

 

Immagine correlata

L’incontro si svolge in Via Terraggio 1, secondo piano, alle 14,45.

Quota di partecipazione 13 euro, studenti 5 euro.

E’ possibile prenotare i cd con le immagini e la registrazione a 15 euro per ogni lezione, o 5 euro con le sole immagini.

Ancora sui validi restauri a Palermo

Il Soffitto dello Steri di Palermo, per la rinascita

Il restauro del soffitto ligneo decorato di Palazzo Chiaromonte-Steri. Realizzato dall’Università di Palermo, un complesso intervento sul gioiello della Sala Magna, che rappresenta il meglio della cultura feudale siciliana nell’autunno del Medioevo. Studiato da Ferdinando Bologna in un felice libro del 1975, costituisce il fuoco ideale di un assetto urbanistico «a venire» della Kalsa

Claudio Gulli, Alias, 10-2-2019

Amanti in un dettaglio del soffitto ligneo di Palazzo Chiaromonte-Steri decorato nel 1377-’80

Leggi tutto “Ancora sui validi restauri a Palermo”

A prato e Pistoia con gli Amici dei musei

PRATO E PISTOIA: CIVILTÀ TOSCANA
Assistenza culturale Luca Mozzati
Da mercoledì 6 a sabato 9 febbraio 2019

Due città ricchissime di opere d’arte di eccezionale qualità all’interno di un tessuto urbanistico molto ben conservato. Chiese, castelli, palazzi, musei, strade e piazze si susseguono e sovrappongono per offrire uno straordinario panorama della civiltà artistica toscana alle porte di Firenze.
Tra medioevo ed età neoclassica i migliori artisti del tempo e schiere di validissimi artigiani hanno collaborato a plasmare il volto di queste affascinanti cittadine.

Scarica il programma cliccando il link

Programma Pistoia ABP

In Sicilia con Italia Nostra 5-10 maggio 2019

Una Sicilia diversa, viaggio con Italia Nostra

Un itinerario che ci consentirà di scoprire una Sicilia diversa, lungo le coste del Tirreno sino alle isole Eolie, nonché l’interno misterioso, culla di civiltà affascinanti. La spettacolarità dei centri archeologici con testimonianze di antiche civiltà a Patti, Tindari, Lipari, Morgantina, i mosaici pavimentali della villa romana del Casale, i meravigliosi castelli di Sperlinga e Enna. Visiteremo inoltre le più antiche chiese normanne di Sicilia che si trovano lungo la costa orientale, perdute in valli secondarie e poco frequentate dai turisti. In primavera, quando la Sicilia è ancora un giardino fiorito con prati verde smeraldo.

Risultati immagini per casalvecchio siculo ss. pietro e paolo

clicca sul link qui sotto per scaricare il programma

una sicilia diversa IN 2019

 

Giovedì 29, ore 14,45 sesto incontro dedicato al Giudizio universale

Dies irae dies illa, sesto capitolo

Salve a tutte e tutti, la terribile soap opera del Dies irae prosegue senza pietà, con la comparsa di nuovi inquietanti temi come l’incontro dei tre vivi e dei tre morti e la diffusione di un inedito gusto per il macabro!!! 

Dopo la luminosa parentesi della prima età gotica, il susseguirsi di terribili carestie e pestilenze non rallegra l’animo dei protagonisti. Come potranno donne e uomini, ormai borghesemente felici, affrontare la dipartita dagli amati beni terreni?

Per saperlo vieni giovedì in via terraggio 1.

Dalla narrazione di Buffalmacco nel Camposanto di Pisa alla diffusione del nuovo linguaggio e dei nuovi motivi iconografici. La grande stagione del Trecento italiano

Leggi tutto “Giovedì 29, ore 14,45 sesto incontro dedicato al Giudizio universale”

Giovedì 22, ore 14,45 quinto incontro dedicato al Giudizio universale

Dies irae dies illa, quinto capitolo

Nascita della volgar lingua in pittura: dai mosaici del battistero di Firenze alle sconvolgenti novità di Giotto e alla narrazione di Buffalmacco al Camposanto di Pisa. La grande stagione del Trecento italiano

Gli incontri si terranno nella consueta sede di Via Terraggio 1, angolo corso Magenta, al secondo piano, nella sede dell’Università Popolare, dalle 14,45 alle 17 circa.

La quota di partecipazione è di 13 euro, 5 per gli studenti.

E’ possibile acquistare su prenotazione i cd con le immagini e la registrazione degli incontri a 15 euro, 5 euro per le sole immagini.

Leggi tutto “Giovedì 22, ore 14,45 quinto incontro dedicato al Giudizio universale”

Giovedì 8, ore 14,45 quarto incontro dedicato al Giudizio universale

Dies irae dies illa, quarto capitolo

La stagione gotica e la trasformazione del tema nel Duecento, dall’Antelami a Parma alle cattedrali francesi al Battistero di Firenze. In che modo la misericordia è stata elaborata dalle immagini della fede cristiana? Quale il suo rapporto con la giustizia? L’evoluzione della cultura urbana e l’affermazione di un linguaggio naturalistico e “volgare”

Giudizio Universale, cattedrale di Chartres, portale sud, XII secolo (WikiCommons)

Leggi tutto “Giovedì 8, ore 14,45 quarto incontro dedicato al Giudizio universale”

Giovedì 8, ore 14,45 terzo incontro dedicato al Giudizio universale

Dies irae dies illa, terzo capitolo

Autun, Beaulieu, Conques: i grandiosi portali romanici danno tremenda esplicitazione visiva alle angosce del tempo.

 

Gli incontri si terranno nella consueta sede di Via Terraggio 1, angolo corso Magenta, al secondo piano, nella sede dell’Università Popolare, dalle 14,45 alle 17 circa.

La quota di partecipazione è di 13 euro, 5 per gli studenti.

E’ possibile acquistare su prenotazione i cd con le immagini e la registrazione degli incontri a 15 euro, 5 euro per le sole immagini.

Leggi tutto “Giovedì 8, ore 14,45 terzo incontro dedicato al Giudizio universale”

Ecco il programma del viaggio a Palermo del 5-9 marzo 2019

Palermo

La città dell’illusione

5-9 marzo 2019

viaggio a cura di Luca Mozzati – organizzazione tecnica Adenium

Viaggio confermato, ultimi posti disponibili su richiesta

Goethe la vide dal mare, mentre, splendente sotto al riverbero del sole meridionale “tutte le facciate in ombra delle case ci apparivano chiare”. E in queste parole c’è tutta la magia di che permea ancora oggi Palermo, con le tremende ombre che contrastano con squarci di luce straordinari. Dalle possenti e preziose costruzioni normanne, il Duomo, Monreale, Cefalù, la Zisa, così debitrici dei Fatimidi d’Africa, alla strabordante esuberanza della stagione barocca, esemplata dalla Chiesa di Casa Professa e dalle ville di Bagheria, dove il virtuosismo tecnico sembra celebrare una società che ha eletto l’effimero e l’apparente a sua ragione di essere. E infine gli stucchi del Serpotta e le bizzarre statue di Villa Palagonia coronano in modo  onirico questo itinerario in una città che sembra quasi un’illusione.

 La storia dell’arte libera la mente

Scarica il programma cliccando il link qui sotto

Palermo 2019 programma