Felicori: nessun rimpianto, ha trasformato la reggia in un brand pubblicitario

Tomaso Montanari, Felicori lascia una Reggia brandizzata quanto fragile

 

Immagine correlata

Pubblicità per Thun-house sulla Reggia di Caserta

Mauro Felicori santo subito. L’ex direttore dei Cimiteri comunali di Bologna proiettato dalla riforma dei musei del suo conterraneo Dario Franceschini alla guida della Reggia di Caserta è un eroe nazionale.

Leggi tutto “Felicori: nessun rimpianto, ha trasformato la reggia in un brand pubblicitario”

Patrimonio a rendita: perché no (parte seconda)

Fabio Antonio Grasso, Reggia di Caserta: la valorizzazione tra orsacchiotti e cuoricioni (Parte seconda).

A chi non avesse troppa dimestichezza con gli spazi della Reggia progettata da Luigi Vanvitelli (1700-73) ricordiamo che l’elemento più caratteristico e vincente, nella creazione di quell’immaginario collettivo che è tutto l’edificio, è rappresentato proprio dal piano terra.

Leggi tutto “Patrimonio a rendita: perché no (parte seconda)”