Viaggio a Pisa 16-19 ottobre 2019

PISA

MAGNIFICENZA ROMANICA

Città d’arte in Italia

16-19 ottobre

viaggio a cura di Luca Mozzati – organizzazione tecnica Adenium

Attraversata dall’Arno e cinta dalle mura cittadine, l’orgogliosa Pisa ostenta con irriducibile fierezza monumenti talmente celebrati da avere pochi rivali. Risalgono ai secoli in cui fu una delle più importanti città del Mediterraneo, gloriosa repubblica marinara, travolta dall’aspra contesa con Genova, che ne bloccò lo sviluppo, imbalsamandola nella forma che ancora oggi ci affascina. Il nostro itinerario toccherà tutti i più significativi monumenti, spazi urbani e musei, allargandosi con una giornata di escursione alla scoperta delle bellissime chiese romaniche dei dintorni.

Scarica il programma completo cliccando il link Pisa 2019 programma (1)

 

Programma delle iniziative Primavera 2019

Pronto il nuovo programma

Carissime e carissimi, è pronto il nuovo programma.
Come potrete leggere si propone una seconda uscita per antonello il 23 maggio, in quanto alla prima eravamo un numero esorbitante. Per cui chi ne avesse la possibilità si può spostare, e abbiamo posto per nuovi iscritti.
Ci sono poi iniziative organizzate da altri ma in cui ci sarà il vostro storico dell’arte preferito, cioè io. La differenza è che i pagamenti andranno fatti alle organizzazioni indicate in nota.
Ho riproposto delle iniziative a Milano, in questo caso al Museo del Castello, approfittando del martedì che è gratuito. Anche se ultimamente queste visite non avevano molto successo insisto, in quanto sono convinto della qualità di tanti dei monumenti presenti nella nostra città e amo rivederli di tanto in tanto. Mi auguro che non siamo i soliti happy few e che possano riscontrare lo stesso interesse delle iniziative sponsorizzate dai media.
Vi aspetto con l’entusiasmo di sempre
Luca

Risultati immagini per mosaici san vitale

Lorenzo Lotto, Ritratto di Giovinetto, Musei del Castello

Puoi scaricare il programma cliccando qui 2-2019

La Cappella della Sacra Sindone a Torino con adenium martedì 9 aprile 2019

Salve a tutte e tutti
avevo progettato questa magnifica escursione a Torino per vedere la Cappella della Sindone restaurata, coi Musei Reali, dove ha trovato sede la nuova sistemazione della Pinacoteca Sabauda, ma non avevanmo raggiunto il gruppo. Ora lo stesso itinerario, che comprende anche la visita alla spettacolare chiesa di San Lorenzo, sempre del Guarini, è riproposto con Adenium, col vantaggio che include il treno etc. Vi allego quindi la locandina della giornata, considerando che per le prenotazioni e i pagamenti dovete rivolgervi all’agenzia Adenium, Largo Richini 2, tel 02-58312888.

Clicca qui sotto per scaricare il programma della giornata

Torino 9 apr 19 LOCANDINA

Giovedì 14 la prima conferenza dedicata all’arte bizantina

Vedere l’invisibile attraverso il visibile

L’immagine sacra, fuori dal tempo e dallo spazio dello spettatore, è manifestazione autentica dal principio da cui promana. Un affascinante percorso per comprendere l’arte bizantina e la sua imponderabile suggestione.

 

Immagine correlata

L’incontro si svolge in Via Terraggio 1, secondo piano, alle 14,45.

Quota di partecipazione 13 euro, studenti 5 euro.

E’ possibile prenotare i cd con le immagini e la registrazione a 15 euro per ogni lezione, o 5 euro con le sole immagini.

Viaggio a Ravenna, 28 maggio – 1 giugno 2019, per vedere l’invisibile

RAVENNA

LA VISIONE DELL’INVISIBILE

28 maggio – 1 giugno 2019

viaggio a cura di Luca Mozzati – organizzazione tecnica Adenium

La storia dell’arte libera la mente

 

Ravenna è stata, per tre volte, capitale di tre imperi: dell’Impero Romano d’Occidente, di Teodorico Re dei Goti, dell’Impero di Bisanzio in Europa.

Questo prestigioso passato è testimoniato dalle basiliche e dai battisteri, dove si conserva il più ricco patrimonio di mosaici dell’umanità risalente al V e VI secolo, tanto che ben otto suoi monumenti sono inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Qui l’arte di rendere percepibile la divinità del cosmo e dei suoi rappresentanti terreni raggiunse vertici ineguagliati, conferendo alla città e ai suoi monumenti un sapore unico.

Conclude l’itinerario la visita di Comacchio e Pomposa

Risultati immagini per sant'apollinare in classe mosaici

cliccasul link per scaricare il programma

Ravenna 2019 programma

Dies irae: giovedì 31 l’implacabile conclusione. Si salvi chi può

Dies irae dies illa, decimo capitolo

Salve a tutte e tutti, la tremenda saga del Dies irae sprofonda nelle visioni di Bosch per concludersi drammaticamente con la sconvolgente opera di Michelangelo.Nulla sarà più come prima…

Per conoscere il nuovo episodio vieni giovedì in via terraggio 1 alle 14,45.

Risultati immagini per michelangelo giudizio universale

Leggi tutto “Dies irae: giovedì 31 l’implacabile conclusione. Si salvi chi può”

Ecco il programma del viaggio a Palermo del 5-9 marzo 2019

Palermo

La città dell’illusione

5-9 marzo 2019

viaggio a cura di Luca Mozzati – organizzazione tecnica Adenium

Viaggio confermato, ultimi posti disponibili su richiesta

Goethe la vide dal mare, mentre, splendente sotto al riverbero del sole meridionale “tutte le facciate in ombra delle case ci apparivano chiare”. E in queste parole c’è tutta la magia di che permea ancora oggi Palermo, con le tremende ombre che contrastano con squarci di luce straordinari. Dalle possenti e preziose costruzioni normanne, il Duomo, Monreale, Cefalù, la Zisa, così debitrici dei Fatimidi d’Africa, alla strabordante esuberanza della stagione barocca, esemplata dalla Chiesa di Casa Professa e dalle ville di Bagheria, dove il virtuosismo tecnico sembra celebrare una società che ha eletto l’effimero e l’apparente a sua ragione di essere. E infine gli stucchi del Serpotta e le bizzarre statue di Villa Palagonia coronano in modo  onirico questo itinerario in una città che sembra quasi un’illusione.

 La storia dell’arte libera la mente

Scarica il programma cliccando il link qui sotto

Palermo 2019 programma

Programma iniziative autunno 2018

Dies irae dies illa: il Giudizio Universale nell’arte

Il tema del Giudizio Universale attraversa come un fiume travolgente l’immaginario del mondo occidentale cristiano, dipanandosi in forme sempre più monumentali e drammatiche dai suoi primordi fino alla formidabile redazione michelangiolesca, che conclude drammaticamente la stagione rinascimentale. Dopo le prime, sporadiche rappresentazioni, con il XIII secolo il tema della morte e quello dei giorni ultimi aumenta di importanza, sviluppandosi in forma monumentale principalmente sulle controfacciate delle chiese, parallelamente alla nascita di altre tematiche sulla ineluttabile presenza della morte, attraversando in modo traversale l’arte di quasi tutti i paesi europei tra medioevo e rinascimento, con punte di impressionante espressione in Italia e nei Paesi Bassi. Un ampio affresco storico-artistico per rileggere alcuni dei più affascinanti aspetti della nostra cultura.

Poi le visite alle mostre e le proposte di viaggio

Scarica il programma cliccando qui

 

Le conferenze dell’autunno 2018: inizio 18 ottobre

Dies irae dies illa: il Giudizio Universale nell’arte

 

Il tema del Giudizio Universale attraversa come un fiume travolgente l’immaginario del mondo occidentale cristiano, dipanandosi in forme sempre più monumentali e drammatiche dai suoi primordi fino alla formidabile redazione michelangiolesca, che conclude drammaticamente la stagione rinascimentale. Dopo le prime, sporadiche rappresentazioni, con il XIII secolo il tema della morte e quello dei giorni ultimi aumenta di importanza, sviluppandosi in forma monumentale principalmente sulle controfacciate delle chiese, parallelamente alla nascita di altre tematiche sulla ineluttabile presenza della morte, attraversando in modo traversale l’arte di quasi tutti i paesi europei tra medioevo e rinascimento, con punte di impressionante espressione in Italia e nei Paesi Bassi. Un ampio affresco storico-artistico per rileggere alcuni dei più affascinanti aspetti della nostra cultura.

 

Modalità, orari e costi degli incontri. Sede: Università Popolare, Via Terraggio 1, angolo Corso Magenta. Ore 14,45. Suonare citofono e salire al secondo piano quindi a destra sul ballatoio. Durata circa 2 ore. Quota di partecipazione 13 euro, studenti 5 euro. Non è necessaria la prenotazione.

E’ possibile acquistare i cd con le lezioni 5 euro solo immagini, 15 euro immagini più registrazione.

Il corso si articola su sei incontri:

18 ottobre

25 ottobre

8 novembre

15 novembre

22 novembre

29 novembre