A Brescia, Museo di Santa Giulia, “Mostre di qualità: Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia”, a cura di Francesco Frangi.

Tiziano a Brescia, il Polittico non fu «gettato via»

Una mostra curata su come reagirono i pittori bresciani — Moretto, Savoldo, Romanino — all’arrivo in città, nel 1522, del dirompente Polittico Averoldi di Tiziano. La novità della macchina tizianesca, ispirata al «Laocoonte», trova un terreno reso fertile dalla ventata anticlassica padana del 1517-’18

Leggi tutto “A Brescia, Museo di Santa Giulia, “Mostre di qualità: Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia”, a cura di Francesco Frangi.”

Una mostra territoriale di qualità per il grande Gaudenzio Ferrari, targata Agosti. Da non perdere

Gaudenzio Ferrari, incontrovertibili nella dolcezza

Maestri del Rinascimento: Gaudenzio Ferrari, una mostra “territoriale” tra Varallo, Vercelli, Novara. Giovanni Testori ne decretò la grandezza con approccio esistenziale, adesso Agosti e Stoppa la dimostrano con rigore «concettuale»

Leggi tutto “Una mostra territoriale di qualità per il grande Gaudenzio Ferrari, targata Agosti. Da non perdere”

Grant Wood e il regionalismo: una corrente pittorica mitopoietica, in rivolta contro la città.

Grant Wood, modernità del regionalista

Grant Wood al Whitney Museum di New York, a cura di Barbara Haskell. La mostra sul pittore dello Iowa cerca di ricondurre la sua opera, segnata dalla rivincita del Village nei confronti della City, in un canone «progressista», sotto forma di astrazione e di ordine. Ciononostante è difficile sottrarsi alla fantasia che venga celebrato il Paese degli elettori di Donald Trump…

Grant Wood, “Spring Turning”, Reynolda House Museum of American Art, Winston-Salem, North Carolina

Leggi tutto “Grant Wood e il regionalismo: una corrente pittorica mitopoietica, in rivolta contro la città.”

Una buona notizia: recuperato e riposizionato il dito di Santa Bibiana

La Santa Bibiana di Bernini restaurata a velocità supersonica. Riposizionato il dito che si era staccato

La Santa Bibiana di Bernini restaurata a velocità supersonica. Riposizionato il dito che si era staccato

Nell’immagine: la Santa Bibiana di Gian Lorenzo Bernini (1624-1626; marmo, 185 x 86 x 55 cm Roma, Santa Bibiana) in occasione della sua esposizione alla Galleria Borghese di Roma per la mostra Bernini. Ph. Credit Finestre sull’Arte.

Leggi tutto “Una buona notizia: recuperato e riposizionato il dito di Santa Bibiana”

Bernini, un danno inutile: come inutile era il restauro e la mostra alla Borghese

Tomaso Montanari, Cosa indica il dito (mozzato) della Bibiana di Bernini

La notizia della mutilazione della Santa Bibiana di Bernini, che ho dato ieri su Repubblica, ha avuto una grandissima eco: se ne sono occupati i telegiornali, e i carabinieri del Nucleo di Tutela hanno aperto un fascicolo su questa incredibile vicenda.

Leggi tutto “Bernini, un danno inutile: come inutile era il restauro e la mostra alla Borghese”

Santa Bibiana mutilata per presenziare alla mostra della Borghese.

Tomaso Montanari

La Santa Bibiana di Bernini mutilata durante il trasloco

La Santa Bibiana di Gian Lorenzo Bernini, uno dei capolavori del primo Barocco, è stata mutilata. Ha perso un dito della mano destra: una mano che rappresenta, o forse ormai dobbiamo dire rappresentava, uno dei vertici della scultura italiana. Un danno, per intenderci, incomparabilmente più grave di quelli recentemente inflitti a due altre opere berniniane, la Barcaccia di Piazza di Spagna e l’Elefantino della Minerva.

Leggi tutto “Santa Bibiana mutilata per presenziare alla mostra della Borghese.”